In evidenza

MD Journal [6] 2018 STONE DESIGN

La materia litica è il Tema

MD Journal compie tre anni di vita. Dopo una serie di numeri monografici di natura trasversale: Involucri sensibiliSinapsi. Design e connettivitàDesign paramentricoDesign & Industry 4.0, la rivista affronta, per la prima volta, un tema centrato sulla materia (sia pur una materia “molto particolare” come cercheremo di esplicitare) in rapporto alla disciplina del design; disciplina intesa nella sua accezione più tradizionale di “progetto” come “processo formalizzante”.


Continua la lettura

08 Febbraio 2019

MD Journal #7 Call for papers Design & New Craft. Tra industrianato e interculturalismo

Nel campo del design vi sono confronti disciplinari solidi ma per certi versi controversi.
Tra questi contiamo quello che intercorre tra cultura artigiana e cultura del design, valutato nel tempo da una interdipendenza complessa e ambigua. Un rapporto che si è tuttavia aggiornato da quando il design si è confrontato con la condizione postmodernista del progetto, misurandosi pertanto con la frammentazione e la contaminazione dei generi, con la polisemia dei contenuti, con la fusione e la mediazione tra competenze ed esperienze di diverso genere e origine. Una circostanza che ha favorito il superamento dello storico contraddittorio che ha attraversato il progetto industriale nella sua versione più dottrinale, basato sulla divisione tra ciò che era o non era prodotto industrialmente.


Continua la lettura

31 Dicembre 2018

MD Journal [5] 2018 DESIGN E TERRITORI

La competitività di imprese e territori è sempre più legata alla capacità di produrre e utilizzare conoscenza. Conoscenza che gli economisti distinguono in tacita e localizzata e codificata e transnazionale. Da un punto di vista strettamente produttivo la conoscenza tacita è la capacità del costruttore-artigiano che si tramanda(va) di generazione in generazione, oralmente e attraverso i gesti e le azioni, in bottega.


Continua la lettura

31 Ottobre 2018

MD Journal #6 Call for papers Stone Design Unicità | Serialità

MD Journal compie tre anni di vita. Dopo una serie di numeri monografici di natura trasversale: Involucri sensibili, Sinapsi. Design e connettività, Design paramentrico, Design & Industry 4.0, la rivista affronta, per la prima volta, un tema centrato sulla materia (sia pur una materia “molto particolare” come cercheremo di esplicitare) in rapporto alla disciplina del design; disciplina intesa nella sua accezione più tradizionale di “progetto” come “processo formalizzante”.


Continua la lettura

15 Giugno 2018

MD Journal [4] 2017 Design & Industry 4.0 revolution

Quello che ancora oggi viene chiamato “disegno indu- striale”, dovrebbe guardare con piu? attenzione alla “quarta rivoluzione industriale”. Nello sviluppo della societa? con- temporanea, sono i governi a stimolare un movimento culturale, economico e sociale, capace di trasformare la scena di ogni dimensione che ci circonda: spingere le imprese, stimolare le competenze, investire sulla trasformazione.


Continua la lettura

20 Gennaio 2018

MD Journal [3] 2017. Design parametrico

Il rapporto tra progetto e matematica, tra design e geometria computazionale, è il tema indagato da questo terzo numero di MD Journal, pubblicando contributi di ricerca progettuale afferenti a diverse declinazioni tematiche del cosiddetto design parametrico o generativo.


Continua la lettura

11 Luglio 2017

MD Journal [2] 2016 Sinapsi. Design e connettività

MD Journal, con il suo secondo numero, si è posto l’obiettivo di esplorare le aree disciplinari del design in cui la componente della connettività tra dati, attività, strumenti, oggetti, spazi, individui, sta promuovendo una profonda trasformazione, ampliando le modalità, i processi e gli ambiti progettuali in cui i designer operano.


Continua la lettura

10 Gennaio 2017

MD Journal [1] 2016 Involucri sensibili

Con il tema proposto in questo primo numero – l’involucro sensibile e il suo progetto – MD Journal si propone di indagare alcuni aspetti contemporanei del concetto di superficie. Nel design e nell’architettura involucro e rivestimento rappresentano oggi il punto di convergenza di un duplice campo d’interesse: il primo riguarda la sensibilizzazione della superficie orientata a favorire nuove modalità di interazione tattile (aptica), l’altro ne coinvolge l’aspetto comunicativo sul piano dell’interazione visiva.


Continua la lettura

01 Gennaio 2017
MD Material Design
Post-it
ISSN 2239-6063

edited by
Alfonso Acocella
redazione materialdesign@unife.it