Laboratorio MD

Spazi

Gli spazi fisici del Laboratorio MD, luogo di incontro e confronto dei membri del network di ricerca, sono costituiti da vari ambienti (dotati di attrezzature, archivi materici e aree di lavoro) e risultano ubicati all’interno dell’edificio monumentale di Palazzo Tassoni Estense nella parte sommitale della fabbrica storica, con accesso diretto dal Salone d’Onore.
Il palazzo, costruito nel XV secolo durante l’Addizione borsiana, è stato completamente rifunzionalizzato attraverso un restauro architettonico dell’edificio antico che lo ha reso disponibile alle attività del Dipartimento di Architettura e dell’Università di Ferrara più in generale.
Sin dal 1997 il vasto organismo architettonico è stato oggetto di ricerche e di studi dai quali è scaturito un progetto e un intervento di restauro scientifico redatto da un nucleo di docenti del Dipartimento di Architettura composto da Pietromaria Davoli (coordinamento generale e progetto architettonico), Claudio Alessandri (progetto strutturale), Sante Mazzacane (progetto impiantistico) con il coinvolgimento della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Architettonici nella figura di Andrea Alberti. L’allestimento interno, invece, è stato curato da Gabriele Lelli e Roberta Bandini; il progetto di luci da Mario Nanni di Viabizzuno.
Il Salone passante al piano terra, aperto verso la corte interna, e il monumentale Salone d’Onore al primo piano consentono di organizzare mostre ed eventi culturali di grande suggestione e livello di ospitalità. Altri ambienti, di minore dimensione, sono resi disponibili per riunioni, tavole rotonde e seminari aperti alla società civile e produttiva del Paese in base alla programmazione temporalizzata di specifici open day o open week per iniziative promosse in stretta collaborazione con Istituzioni, Committenze pubbliche e private, Organizzazioni di produzione, Associazioni culturali sia di ambito ferrarese che dell’orizzonte più vasto nazionale ed internazionale.