MD Journal
ISSN 2531-9477 (online)

Edited by
Alfonso Acocella

Contatti
mdjournal@unife.it
versione italiana english version

MD Journal

Comunicato di classificazione

 

La Direzione scientifica, con viva soddisfazione, comunica – ai membri del Comitato scientifico e del Comitato editoriale, ai referees che hanno assicurato con il loro lavoro una rigorosa double blind review, agli Autori che hanno condiviso i risultati delle loro ricerche attraverso la pubblicazione di articoli sulla piattaforma in open access di materialdesign.it – che MD Journal è stata accreditata (2018) dall’ANVUR fra le Riviste scientifiche.

Ai fini informativi degli Autori si precisa che il giudizio d’inclusione di MD Journal fra le riviste scientifiche retroagisce nel periodo assunto a base della medesima valutazione (nel caso specifico, dal primo numero pubblicato nel giugno 2016).

A valle di tale positivo risultato la Direzione scientifica ringrazia quanti – oltre le figure già citate – hanno contribuito, con le loro competenze e il loro lavoro quotidiano, all’esito positivo di un’iniziativa editoriale di natura eminentemente accademica: in particolare i membri della redazione e dell’art direction; i gestori della piattaforma web.

 

A partire dalla chiusura del sesto numero della rivista (dicembre 2018) – che sancisce i tre anni di vita –  MD Journal è, teoricamente, nuovamente sottoponibile a giudizio per la sua inclusione nella lista delle riviste di classe A (con riserva da parte di ANVUR – in caso giudizio positivo – di effettuare il controllo valutativo alla prima VQR successiva).

Per perseguire tale obiettivo – consultato il Comitato Scientifico – la Direzione della rivista intende impegnarsi, in particolare, in due direzioni: 1. potenziamento della diffusione della rivista (nelle biblioteche universitarie e degli enti di ricerca, nell’indicizzazione all’interno di banche dati digitali); 2. qualificazione ulteriore degli articoli pubblicati attraverso una politica editoriale orientata e finalizzata a conseguire i requisiti richiesti per l’inclusione – e la permanenza nel tempo – nelle riviste di classe A.

Ai fini dell’inclusione delle riviste scientifiche nella classe A, il Regolamento ANVUR http://bit.ly/2xBWtjb assegna un valore decisivo alla presenza numerica significativa di articoli presentati in VQR e alla “valutazione media” degli stessi confrontata con la media ottenuta dagli articoli delle riviste scientifiche classificate nella medesima area di valutazione.

Pertanto, obiettivo della politica editoriale futura di MD Journal, nel prosieguo delle attività di pubblicazione e disseminazione dei risultati delle ricerche universitarie, è quello di richiedere alla comunità accademica un impegno potenziato, indirizzato verso l’elaborazione e sottomissione alla rivista di prodotti scientifici di estesa e approfondita trattazione, validi per essere scelti e presentati dagli stessi Autori in VQR.

 

A tal fine la politica editoriale della rivista, a partire da MD Journal [07] 2019, intende:

- impegnarsi ulteriormente nella diffusione della rivista all’interno della comunità scientifica, delle biblioteche universitarie e degli enti di ricerca, delle banche dati internazionali;

- limitare a un massimo numerico di 10-12 gli articoli pubblicati in ogni fascicolo, assegnando loro uno spazio editoriale (numero di pagine) adeguato per un esauriente e puntuale sviluppo documentativo e argomentativo, utile a valorizzare i risultati delle ricerche di base o applicative, delle sperimentazioni ed elaborazioni teorico-critiche condotte e maturate nelle varie Università ed Enti di ricerca;

- dare spazio, secondo una percentuale programmata, ai contributi originali sottoposti alla rivista da parte di giovani studiosi, ricercatori indipendenti, accademici fuori ruolo o che insegnano all’estero, rispetto ai contributi a firma di figure strutturate nelle Università e negli Enti di ricerca;

- confermare e potenziare il ruolo fondamentale e decisivo di una rigorosa double blind review nel processo di revisione e pubblicazione degli articoli sottoposti alla rivista (successivamente alla fase di accettazione degli abstract da parte della Direzione scientifica e degli eventuali Editor dei diversi fascicoli tematici).

 

La Direzione scientifica

Alfonso Acocella

Veronica Dal Buono

Dario Scodeller