MD Journal
ISSN 2531-9477 (online)

Edited by
Alfonso Acocella

Contatti
mdjournal@unife.it
versione italiana english version

MD Journal

Politica editoriale

Il movimento dell’Open Access ha avviato e sostenuto, da alcuni lustri oramai, forme alternative a quelle tradizionali di diffusione, condivisione e fruizione delle informazioni e della letteratura scientifica, sfruttando le potenzialità dei canali e delle tecnologie della rete che consentono forme di circolazione di dati e conoscenze a costi sostenibili per le comunità dei ricercatori, rispondendo alla massima apertura del sapere e a un interesse sociale.
L’accesso libero e gratuito dell’informazione scientifica – almeno nella sua versione elettronica di rete – è uno dei principi basilari e unificanti del vasto movimento dell’Open Access a cui, progressivamente, hanno aderito decisori istituzionali, enti di ricerca, università. (…)
Inscritto nella policy di Unife a favore dell’Open Access – e in prosecuzione delle attività promosse, da anni, dal Laboratorio Material Design afferente al Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara – il progetto della rivista scientifica MD Journal intende proporsi come strumento di condivisione della ricerca universitaria del design. (…)
Pur nell’impossibilità di declinarne in forma precisa e rigorosa il suo significato, è forse di qualche utilità soffermarsi sull’accezione recente assunta dal termine design.
Se nel linguaggio comune e consolidato il design indica, ancora, l’attività creativo-progettuale indirizzata a conferire qualità formali (e funzionali) a oggetti materiali, ben più articolato e slargato è l’orizzonte che ci prospetta l’Icsid (International Council of Societies of Industrial Design) che da cinquant’anni aggiorna la definizione della disciplina:
«Industrial Design is a strategic problem-solving process that drives innovation, builds business success, and leads to a better quality of life through innovative products, systems, services and experiences.»
L’ambito fortemente slargato dello statuto del design  richiede una riflessione profonda da parte di chi questa disciplina, in particolare, la indaga, la insegna, la declina nella direzione di una codificazione del sapere evolvendo i rispettivi campi d’interesse e di ricerca, proprio in un momento in cui il successo del design a livello internazionale ci viene restituito dai media in modo superficiale e fortemente riduttivo all’interno di giornali, riviste divulgative (di costume, arte, moda, architettura, di design), nello spazio virtuale di internet e anche in mostre, convegni, talk show, eventi mondani, programmi televisivi.
Un ruolo più rigoroso nel declinare lo statuto contemporaneo del design non può che essere svolto dalla comunità accademica attraverso la promozione e lo sviluppo di ricerche sui vari scenari tematici, agganciandone i più suscettibili di risultati positivi per la società contemporanea. (…)

Scarica il pdf completo della presentazione della Politica editoriale

 

MD Journal
Rivista scientifica di design in Open Access
di Alfonso Acocella